SALVIT_CH_Still_life_DEF-2-512x683
Incontro con l'autore - mercoledì 7 marzo 2018 - ore 18 e 30 - Officine Fotografiche Milano

Incontro con Salvatore Vitale

Salvatore Vitale

Mercoledì 7 marzo ospiteremo Salvatore Vitale per un incontro in cui si parlerà di uno dei suoi ultimi lavori e del suo approccio alla produzione di immagini. A dialogare nsieme a lui ci sarà Elena Vaninetti.

La Svizzera è comunemente considerata come uno dei paesi più sicuri al mondo, ma spesso è anche indicata come riferimento esemplare di efficienza e ordine.

Il progetto di ricerca visiva a lungo termine di Salvatore Vitale, “How to Secure a Country”, si propone di esplorare i principi fondamentali che un paese di questo genere deve sostenere, sviluppare e sopportare.

Il progetto esplora le varie dinamiche in cui i fenomeni sociali, politici e psicologici, che sono per la maggior parte del tempo invisibili e in qualche modo elusivi, si stabilizzano e quindi diventano visibili anche attraverso procedure operative e standard. Seguendo le tracce che collegano attività di aziende IT, organizzazioni meteorologiche e apparato di difesa statale e organizzazioni legate alle dogane e alla migrazione, Vitale mappa visivamente il complesso sistema di sicurezza pubblico-privato svizzero.

Vitale utilizza la fotografia per svelare gli strumenti di potere usati per controllare ciò che dovrebbe essere diritto di ogni individuo; essere in grado di cercare rifugio e protezione. Il lavoro di Salvatore Vitale è un’indagine su un complesso sistema di sicurezza e l’impatto di una dinamica di potere chiaramente frutto di pregiudizi.

La fotografia è uno strumento e un componente da regolare; grazie all’utilizzo di un linguaggio clinico e a tratti asettico, ci relazioniamo con le dinamiche, i luoghi e gli strumenti attraverso i quali il sistema si regola e si sviluppa.

 


 

Salvatore Vitale (1986) è un artista visivo e publisher nato e cresciuto a Palermo e residente in Svizzera. Nel 2015 riceve il Grant di Pro Helvetia e nel 2017 è vincitore del PHMuseum Award Grant. Le sue opere sono state esposte in musei e in festival fotografici tra cui il Photoforum Pasquart Biel / Bienne, OCAT Shanghai, il T3 Photo Festival Tokyo, il Gazebook Photography Festival, Presence Festival di San Pietroburgo e Jaipur Photo Festival. È anche co-fondatore e capo redattore di YET magazine, rivista di fotografia internazionale con base in Svizzera che si occupa dell’evoluzione della pratica della fotografia nel campo dell’arte contemporanea.

Vitale è membro dell’Accademia dei nominatori per il Deutsche Börse Photography Foundation Prize.  E’ stato membro della giuria nominatrice per ShowOFF- Krakow Photomonth, Grolsch Unseen Residency e Kassel DummyAward per citarne alcuni. Salvatore tiene anche workshops e conferenze, presentando l’analisi di alcune delle più interessanti questioni di fotografia contemporanea.