18-19_116-26
Presentazione editoriale e mostra - martedì 5 giugno 2017 - ore 18 e 30 - Officine Fotografiche Milano

La cerva bianca

Interverranno: Massimo Nicolaci, Matteo Alessandri, Valeria Moreschi e Tristan Bordmann

La Cerva bianca è un libro nato in modo spontaneo.

Durante le riprese del film I tempi felici verranno presto, girato tra incantevoli e remoti paesaggi di montagna, sulle Alpi Marittime, nasce uno speciale legame tra Alessandro Comodin, il regista, Massimo Nicolaci, il fotografo di scena e Tristan Bordmann, il direttore della fotografia e sensibile illustratore. Inseguendo la narrazione surreale della sceneggiatura del film, il libro prende forma attraverso le illustrazioni dal forte tratto materico di Tristan che oltrepassano i confini del frame fotografico di Massimo amplificandone la dimensione onirica e visionaria. I due si ritirano in un vecchio castello vicino Reims, di proprietà della famiglia di Tristan, e lavorano alle tavole. Così, in un castello tra le Ardenne, nasce La Cerva Bianca, una piccola fiaba misteriosa, che trova la sua forma definitiva grazie a Matteo Alessandri e Cristina Ferraiuolo, che ne curano il progetto editoriale.

Il libro è legato al film da un filo sottile, a volte quasi invisibile eppure presente nelle atmosfere silenziose e vibranti che sembrano poter diventare reali attraverso uno sguardo che si fa tattile e indipendente nel cercare molteplici possibilità di lettura. Come il suo titolo, che tratteggia un universo di delicato mistero.

Martedì 5 giugno, in occasione della Milano PhotoWeek, presenteremo il progetto editoriale e fotografico, proietteremo spezzoni del film e dialogheremo con gli autori di questa collaborazione artistica trasversale.
Saranno esposte alcune delle tavole orginali del libro e delle immagini scattate durante le riprese del film.

 

 

Massimo Nicolaci nasce nel 1989 a Catania.
Dal 2006 ha frequentato diversi workshop fotografici: Lorenzo Castore (2006), Michael Ackerman (2008), Anders Petersen (2016).  La sua ricerca fotografica si sviluppa principalmente tra Catania, Napoli, Parigi, Berlino e Roma. Tra i progetti realizzati: Ground Floor, 2008; NYC, 2010; Prendimi per mano, 2011; Nessuno è solo, 2012; Edinburgh, 2014. Nel 2015 lavora come fotografo di scena nel film di Alessandro Comodin I tempi felici verranno presto. Fa parte dell’agenzia LUZ.

Tristan Bordmann nasce nel 1983 a Mulhouse, nell’Est della Francia.
Ha studiato Cinema presso l’università di Parigi. Dal 2000 lavora quasi esclusivamente in pellicola. Nel 2005 ha realizzato Premier Amour con Florian Berutti, ispirato al libro di Samuel Beckett. Nel 2012 inizia la collaborazione con Alessandro Comodin lavorando come DOP su L’estate di Giacomo e successivamente nel 2016 con I tempi felici verranno presto. Come direttore della fotografia ha inoltre realizzato: Le Monde du Silence (2013), Voyage en Astrylie (2016), La Montée Impossible (2017). Lavora inoltre come Illustratore ed è docente in alcune scuole di cinematografia. Il suo primo libro Voyage en Astrylie – traité ethnographique, un viaggio in un paese  immaginario, è stato frutto di sette anni di lavoro.

Alessandro Comodin nasce nel 1982 a San Vito al Tagliamento, in Friuli. Dopo aver studiato al Dams di Bologna e a Parigi, ha frequentato la scuola nazionale del cinema del Belgio, a Bruxelles, dove si è diplomato in regia. Il suo corto-metraggio di diploma, Jagdfieber – La febbre della caccia è stato selezionato alla Quinzaine des réalisateurs à Cannes nel 2009. Il suo primo lungo-metraggio L’estate di Giacomo ha vinto il Pardo d’oro al Festival di Locarno nel 2011 nella sezione Cineasti del Presente. I Tempi Felici Verrano Presto il suo secondo lungo-metraggio è stato selezionato alla Semaine de la Critique a Cannes nel 2016.

LUCE è un Laboratorio e una Casa Editrice che nasce nel Maggio 2015 come Associazione di Fotografi e Stampatori. LUCE Laboratorio, in qualità di servizi, cura e gestisce progetti fotografici dall’ideazione alla messa in opera offrendo le sue competenze principalmente nello sviluppo, nella stampa e nella postproduzione. Come gruppo di ricerca centrale è la sperimentazione intorno al rapporto tra la fotografia e la sua forma stampata e tra la fotografia e altre forme espressive o documentative. Dagli sviluppi di questa nasce LUCE Editrice che incentra il suo interesse nel terreno della poetica personale e nell’interpretazione dell’oggetto editoriale con un approccio fisico e quasi primitivo.

Informazioni

La cerva bianca (La biche blanche) ita/fra
liberamente tratto dal film I Tempi Felici Verranno Presto di Alessandro Comodin
Coedizione LUCE / Shellac
Fotografie di Massimo Nicolaci, illustrazioni di Tristan Bordmann, testi di Alessandro Comodin
Design e realizzazione Matteo Alessandri
Editing e coordinamento editoriale Cristina Ferraiuolo

72 pagine, stampato in offset su carta Munken Lynx 120gr., 300 copie numerate copertine in esemplare unico dipinte personalmente da Tristan Bordmann.