Schermata 2017-09-11 alle 18.04.24

Composizione visiva

Docente: Alessandro Calabrese
Inizio lezioni: dal 14 marzo 
Lezioni: 8
Ore: 16
Frequenza: giovedì 20-22

Numero massimo di partecipanti: 10
Costo: 350 euro (100,00€ all’iscrizione, 125,00€ all’inizio del corso, 125,00€ alla fine del primo mese); 200 euro per chi si iscrive anche ad un altro corso nella stessa sessione. 

Non ci sono fotografie belle o brutte ma ci sono fotografie che possiamo decisamente definire giuste o sbagliate. 
Questo può dipendere da uno dei principi fondamentali dell’arte, ovvero, la composizione, una scelta formale che prevede la disposizione degli elementi visivi all’interno di un’opera, in accordo con dei canoni estetici.
Il fine di questo corso è comprendere quando, come e perché un’immagine possa essere efficace o meno.
Lo faremo in primo luogo attraverso la condivisione con gli studenti di esempi riusciti, per motivi
diversi, all’interno della storia dell’arte e della fotografia, classici, contemporanei, fino a quelli non ancora storicizzati. 
Cercheremo di capire come comporre un’immagine adeguatamente, dopodiché osserveremo come è possibile complicare una fotografia, spingendo al limite la composizione o addirittura “sbagliandola”, o al meno così sembrerà agli occhi dei meno esperti.
Successivamente, attraverso il confronto diretto con il docente, analizzeremo i progetti proposti da tutti gli studenti e per tutto il corso ci sarà un dibattito collettivo e reciproco.
 
Da qui si apriranno due diversi percorsi: 
Il primo è lavorare sul portfolio presentato con il fine di scardinarlo poi in una serie di immagini singole che verrano re-editate alla luce delle nozioni apprese nelle lezioni precedenti riguardo la composizione. Lavoreremo dunque analizzando le immagini già realizzate, per poi ritagliarle, riquadrarle, ruotarle, zoommarle, rifotografarle, scansionarle, etc… alla ricerca del cuore di ogni singola fotografia che a volte può stare in un piccolo dettaglio.
Successivamente verrà chiesto agli studenti di realizzare un nuovo corpo di immagini da integrare a quelle di partenza, o addirittura, dove si preferisse, realizzare da zero un intero nuovo progetto, che verrà revisionato ed editato di settimana in settimana. Impareremo in questo modo anche a liberarci definitivamente di alcune immagini, perché spesso è molto più difficile (eppure più educativo) rinunciare a scattare una fotografia anziché, come si suol dire, “portarla a casa”.
 
L’output finale sarà per ciascun studente:
Per la prima parte del corso, un’opera unica di dimensione 100X70 CM (formato poster) in cui all’interno ci saranno frammenti re-editati delle immagini presentate all’inizio del corso, immaginatevelo come una sorta di collage.
Per la seconda parte del corso invece, un vero e proprio portfolio finale, editato nella stessa modalità di un fotolibro.
 
Si prega di presentarsi alla prima lezione forniti di stampe di bassa qualità almeno in formato A4.

 


Insegnanti



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio