_barteletti

ALESSANDRO BARTELETTI

Fotografo e giornalista, nasce a Roma nel 1981. Oggi, vive a Milano. Con un approccio giornalistico alla fotografia, è sempre alla ricerca di nuove realtà. L’obiettivo della sua Nikon racconta storie legate al mondo sportivo, dell’attualità e del sociale: dall’intervento militare in Iraq nel 2004 al terremoto in Abruzzo nel 2009 passando per le elezioni presidenziali USA nel 2008. Grazie a una forte passione per tutto ciò che va veloce su strada e in cielo, negli ultimi anni si specializza nel settore automobilistico e aeronautico. National Geographic Italia, Top Gear, Ruoteclassiche, Quattroruote, Wired sono solo alcuni dei giornali che pubblicano i suoi scatti. Realizza inoltre servizi esclusivi per Trussardi, Ferrari e Aeronautica Militare Italiana. Ha ottenuto riconoscimenti in importanti concorsi fotografici come il Siena International Photo Awards e il Magnum Photography Awards.

_battaglia

MICHELA BATTAGLIA

Michela Battaglia è nata a Palermo nel 1982. Laureata in Filologia Moderna all’Università degli studi di Palermo (2008), nel 2009 consegue il master in Photography and Visual Design a NABA e Forma, Milano. Nel 2014 si diploma all’ICP di New York, nel programma annuale in Documentary Photography and Photojournalism.

_calabrese

Alessandro Calabrese

Dopo la laurea in Architettura allo IUAV di Venezia, nel 2012 ottiene un Master in Photography and Visual Design presso NABA a Milano. Nel 2014 cura, con Milo Montelli, il libro A Drop In The Ocean – Sergio Romagnoli (Editions du Lic), che diviene una mostra in occasione del Festival Fotografia Europea. Nel 2015 è invitato presso il Fotomuseum di Winterthur durante l’evento Pla(t)form. Pubblica Die Deutsche Punkinvasion (Skinnerboox), successivamente esposto durante i festival Fotopub e BredaPhoto. Viene selezionato tra i 21 talenti emergenti della fotografia internazionale 2015 da Foam Magazine con il lavoro A Failed Entertainment. Nel 2016 è in mostra presso Viasaterna all’interno della collettiva Sulla Nuova Fotografia Italiana, e vincitore della quinta edizione del Premio Graziadei. Dal 2015 è docente presso l’Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo. Dal 2016 è rappresentato dalla galleria Viasaterna.

bttmhl_20161215_0132

Isabella De Maddalena

Isabella De Maddalena è nata a Santa Margherita Ligure nel 1978. Si diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera e comincia a fotografare nel 2001. Dal 2001 al 2006 lavora in studi fotografici a Milano e Londra. Dopo uno stage all’agenzia Contrasto e la collaborazione come assistente per il fotografo Stefano De Luigi inizia a lavorare a progetti personali che hanno come tema la maternità e la condizione femminile. Nel 2010 consegue un master in Visual Storytelling alla Danish School of Media and Journalism in Danimarca. Da diversi anni scatta ritratti di esponenti del mondo della cultura. Dal 2011 è rappresentata dall’agenzia fotografica Luz. I suoi lavori sono stati pubblicati su testate italiane ed estere tra cui: Internazionale, Io Donna, L’Espresso, Marie Claire France, Le Monde, El Pais, The Financial Times, The New York Times.

discipula2

Discipula

Discipula è un collettivo operativo nella ricerca visiva contemporanea fondato da  MFG Paltrinieri, Mirko Smerdel e Tommaso Tanini nel 2013. Attraverso diverse pratiche – progetti editoriali ed espositivi, lectures e workshops – e adoperando differenti strategie di rappresentazione, Discipula esplora il ruolo e il significato delle immagini nel contesto mediatico contemporaneo. Dal 2013 ad oggi Discipula ha esposto in numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero tra cui Krakow Photomonth, Unseen Photo Fair – Amsterdam, Photo 50 – London Art Fair, Matildenhohe Darmstadt, FORMAT Festival – Derby, Kunsthalle Budapest, Tokyo Institute of Photography. Ha inoltre ricevuto premi nazionali (Premio Bastianelli 2015, Premio Pesaresi 2014) ed internazionali (Les Rencontres d’Arles, Author Book Award 2015).

 

_fanizza

Giuseppe Fanizza

Giuseppe Fanizza lavora principalmente con la fotografia e il video intesi come strumenti di indagine sul paesaggio sociale e sulla memoria topografica. E’ fondatore e curatore di Exposed Project, piattaforma aperta per la ricerca visuale sulla trasformazione della città di Milano, e Habitat Project, collettivo di indagine coi media visuali sulle modalità abitative contemporanee. Ha realizzato e presentato progetti fotografici e video in collaborazione con Fondazione Forma per la Fotografia (Milano), Careof – Organizzazione per la ricerca artistica contemporanea (Milano), COTM Festival (Cortona), Festival dei Popoli (Firenze), Sky Arte e Museo del Novecento (Milano).
Ha insegnato fotografia di indagine sul territorio presso NABA (Nuova Accademia di Belle Arti, Milano) e CCF (Centro di Cultura fotografica, Vicenza).

DSCF8868

Angelo Ferrillo

Nasce a Napoli e si appassiona alla fotografia già dall’età di 17 anni. Si forma da autodidatta approfondendo la ricerca nella storia e la conoscenza di autori.
Si trasferisce a Milano per continuare l’attività lavorativa e amplia gli studi frequentando corsi, workshop, seminari e lavora per fotografi di calibro internazionale. Chiude il piano di studi con un Master in Fotogiornalismo ed un Master in Photoediting e Ricerca Iconografica presso il CFP Bauer di Milano. Lavora come fotogiornalista freelance con testate nazionali ed internazionali. Inoltre si occupa di fotografia corporate per brand come Vans, eastpak, timberland e gruppi editoriali come De Agostini e Condé Nast.
Membro del Direttivo AFIP International dal 2014 e dallo stesso anno Ambassador Fujifilm Italia. Insegna fotografia dal 2010, presso accademie di arti visive e da settembre 2016 entra nel corpo docenti dello IED Milano.

gandolfi-2

Alessandro Gandolfi

Nato a Parma (1970), è fotografo e giornalista, socio fondatore dell’agenzia fotografica Parallelozero. Laureato in filosofia, ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Urbino (IFG) e ha lavorato come cronista per La Repubblica fino al 2001, quando ha iniziato a dedicarsi al fotogiornalismo. I suoi lavori sono apparsi in varie pubblicazioni, inclusi Le Journal de la Photographie, Courrier International, Lightbox TIME, Newsweek Japan, Le Monde, Le Figaro, VSD, Die Zeit, Geo, Mare, The Sunday Times Magazine, National Geographic France, National Geographic Italy, L’Espresso, Internazionale, D – La Repubblica delle Donne, Marie Claire, Sette – Corriere della Sera, Il Venerdì di Repubblica, Geo, Elle. Ha ricevuto inoltre per due volte il National Geographic’s Best Edit Award (2010 e 2011) con due reportages pubblicati nell’edizione italiana del magazine.

_martin

ALLEGRA MARTIN

Allegra Martin, Vittorio Veneto 1980. Si laurea in architettura nel 2007 presso lo IUAV di Venezia dove studia con Guido Guidi. Il suo lavoro è stato esposto in Italia presso importanti istituzioni e gallerie, quali Viasaterna Arte Contemporanea, la Triennale di Milano, la Biennale di Architettura di Venezia, Forma Milano, il Macro di Roma, la Fondazione Francesco Fabbri e Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea; all’estero presso l’Istituto internazionale di Architettura i2A di Lugano, la Galerie f5.6 di Monaco, Breadfield a Malmo. Nel 2014 viene pubblicato “Lido. A sud di nessun nord” (Osservatorio Fotografico, Ravenna, 2014) e “Double bind” (Quinlan editore, 2015).Dal 2008 vive e lavora a Milano.

mirabelli-docenti

Emanuela Mirabelli

Nata a Milano, è da sempre incuriosita da tutto ciò che si esprime attraverso le immagini. Dopo il liceo scrive recensioni di film per riviste di settore e studia storia dell’arte all’università. Parallelamente sviluppa un forte interesse per la fotografia che si traduce presto in una professione. Lavora nella redazione della rivista Photo e diventa poi responsabile della galleria Carla Sozzani di Milano. Dal 2003 è photo editor della rivista Marie Claire, dove pubblica una grandissima varietà di lavori, dai reportage classici a quelli di linguaggio innovativo fino a portfoli di Fine Art, e una grandissima varietà di autori, da fotografi esordienti ai fotogiornalisti e fotografi più noti a livello mondiale. Scrive testi, presenta mostre e libri, è ospite di corsi di fotografia come photo editor e partecipa a convegni come relatrice; è invitata a tenere letture portfolio in molti festival e come membro di giuria di premi internazionali.

_munari

Sara Munari

Sara Munari nasce a Milano nel 72. Vive e lavora a Lecco. Studia fotografia all’Isfav di Padova dove si diploma come fotografa professionista. Apre, nel 2001, La Stazione Fotografica, nel quale svolge la sua attività di fotografa. Docente di Storia della fotografia e di Comunicazione Visiva presso l’IIF di Milano. Dal 2005 al 2008 è direttore artistico di Leccoimmagifestival per il quale organizza mostre di grandi autori della fotografia Italiana e giovani autori di tutta Europa. Organizza workshop con autori di rilievo nel panorama nazionale. Espone in Italia ed Europa presso gallerie, Festival e musei d’arte contemporanea. Fa da giurata e lettrice portfolio in Premi e Festival Nazionali. Ottiene premi e riconoscimenti a livello internazionale.

_seravalle

Francesca Seravalle

Curatrice premiata, laurea con lode in Storia dell’Arte, assistente di Gilardi, vince una fellowship agli archivi Magnum di Parigi. Collabora nella produzione di mostre e libri con oltre quaranta fotografi, come Koudelka e D’Agata. Da artist developer aiuta i fotografi a sviluppare la propria cifra stilistica. Tra i suoi ultimi lavori Shining in Absence (AMC); Mother Nature (RVB Kessels); Dalston Anatomy di L. Vitturi, libro (SPBH) e mostre alla Photographer’s Gallery, FOAM e CNA; Alex & Me di J. Pfaff (Montanari). Nel 2015 con Until Proven Otherwise on the evidence of The First Photos vince il primo premio FORMAT15 e La mostra diventa un intervento urbano a Bari e a Punta Secca. In seguito espone al Museo di Breslavia, capitale della cultura europea. Presenta Quantum Pixel al Brighton Festival of Art 2016, il video Secret Communication al London Photo. Vive tra Londra e Venezia e coordina un team di curatori per Fabrica.

_nizzoli-toetti

Luca Nizzoli Toetti

Nato a Venezia, Fotografo indipendente, curatore e direttore artistico, musicista. Più di 20 anni di carriera tra pubblicazioni su quotidiani e magazines, mostre, partecipazioni a festival, incontri pubblici e qualche riconoscimento. Nel corso degli anni pubblica sui maggiori quotidiani italiani e magazines centinaia di fotografie documentando i principali avvenimenti di cronaca e attualità politica ed economica. Per Vanity Fair ritrae più di trenta fra i più celebri autori italiani per “Scrittori in corso”, tra cui Alda Merini, Claudio Magris e altri grandi autori del 900. Direttore artistico dell’Independent Foto Festival di Ivrea nel 2010 e 2011. Il libro “Almost Europe” Postcart editore 2013 gli vale il Premio Bastianelli (miglior libro di fotografia italiano opera prima) 2014, la nomination per World best book a PhotoEspana, e viene selezionato per la mostra “TIP–the italian photobook, Best Italian book 2000/2014”.

oggioni-docenti

Chiara Oggioni Tiepolo

Chiara Oggioni Tiepolo nasce nel 1972 a Roma. Ancora all’università (è laureata in Scienze Politiche) inizia a scrivere e collaborare con il quotidiano il Messaggero e nel 1996 ancora giovanissima approda a Mediaset dove tuttora lavora come produttore esecutivo del settore informazione. Dal 2008 assume la direzione artistica della Rassegna Internazionale FoianoFotografia (a Foiano della Chiana) e dal 2009 è nella redazione della rivista fotografica quadrimestrale RearViewMirror come senior editor e photoeditor. Dal 2015 fa parte del comitato scientifico di Gazebook, Sicily Photobook Festival. Chiara Oggioni Tiepolo ha inoltre curato numerose mostre di autori italiani e internazionali.

vertamy2

Pietro Vertamy

Pietro Vertamy, fotografo e viaggiatore incallito, nasce a Cuneo nel 1979. Arriva a Roma per studiare fotografia presso l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma (ISFCI).  Negli anni si è dedicato all’attività fotografica professionale sia nell’ambito del fashion style e advertising con il suo Studio Neubauten, che nel fotogiornalismo e nel reportage d’autore. Dal 2009 fa parte del corpo docente dell’ISFCI e nello stesso anno fonda e dirige fino al 2014 l’agenzia fotogiornalistica OnOff Picture, collaborando con le più importanti testate internazionali e coordinando lo staff di reporter. Attualmente è editor e responsabile per i progetti speciali del collettivo romano Ulixes Picture e collabora come docente con la scuola di fotografia Apab di Firenze oltre che con Officine Fotografiche a Roma e Milano. Nel 2015 fonda il collettivo di fotografi-hikers Around The Walk.

van-scar

Elena Vaninetti e Matilde Scaramellini

Matilde Scaramellini (1989) studia Scienze e conservazione dei Beni Culturali e poi Storia e Critica dell’Arte in statale. Lavora come assistente in diverse gallerie d’arte contemporanea, organizzando altre attività tra cui laboratori d’arte per bambini e curando  mostre in alcuni spazi milanesi. Nel 2014 fonda Twenty14, galleria e spazio aperto dedicato alla ricerca delle arti visive con focus sulla fotografia. Elena Vaninetti (1984) dopo gli studi in Scienze e Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università Statale Milano comincia a lavorare come fotografa freelance. Dal 2013 è photo-editor ed online-editor di YET magazine, rivista Svizzera cartacea ed online dedicata alla fotografia contemporanea internazionale. Dal 2015 lavorano insieme all’interno di Twenty14. Sono ideatrici di “Modus Operandi” piattaforma online di ricerca sul mondo dell’ immagine in Italia, lanciata nel 2016.