costruzione dello sguardo_1

Corso Costruzione dello sguardo

Docente:  Simone Spoladori
Inizio lezioni: 5 marzo 2020
Lezioni: 8 lezioni di due ore
Ore: 16

Orari: giovedì 18-20
Numero massimo di partecipanti: 6
Costo: 400€, 100€ al momento dell’iscrizione (+ 30€ se non ancora soci), 150€ all’inizio del corso, 150€ un mese dopo l’inizio del corso

Non c’è immagine senza sguardo. Come si “costruisce” lo sguardo di un professionista delle arti visive? Il corso intende stimolare una riflessione consapevole da parte degli studenti sulle caratteristiche del “proprio sguardo”, servendosi di strumenti e percorsi che spaziano dalla filosofia alla psicoanalisi, fino, naturalmente, alle arti visive. Ciascuno studente, a metà del corso, è chiamato a scegliere un tema teorico e a preparare e realizzare, per la fine del corso stesso, un progetto fotografico che rifletta sul tema scelto.
Piano delle lezioni:
I. Psicologia della percezione
II. Psicologia della percezione
III. Filosofia e fenomenologia dello sguardo
IV. Filosofia e fenomenologia dello sguardo
V. Sguardo, fotografia e cinema nella psicoanalisi
VI. Sguardo, fotografia e cinema nella psicoanalisi
VII. Lo sguardo e il contemporaneo
VIII. Lo sguardo e il contemporaneo
TEMI PER IL PROGETTO FOTOGRAFICO
La percezione metaforica e il “vedere come” (L. Wittgenstein)
Lo fenomenologia e lo “sguardo carnale” (M. Merleau-Ponty)
Psicoanalisi e oggetto sguardo: “la schisi tra l’occhio e lo sguardo” (J. Lacan) Fotografia e sguardo: studium/punctum (R. Barthes)
Il contributo delle neuroscienze e la pragmatica dello sguardo (Sinigaglia e Rizzolati) Il desiderio dell’immagine (W.J.T. Mitchell)
La riproducibilità tecnica dell’arte (W. Benjamin)
Videoarte e cronologie contemporanee (D. Birnbaum)
BIBLIOGRAFIA
• M. Bonazzi, D. Tonazzo, Lacan e l’estetica. Lemmi, Mimesis, Milano 2015 (in particolare il capitolo sullo sguardo)
• Barthes R., La camera chiara. Nota sulla fotografia.
• Benjamin W., L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica.
• Berti A., Bottini G., Neppi-Modona M., Elementi di neuroscienze cognitive, (cap. 3, “Percezione e rappresentazione spaziale”)
• Birnbaum D., Cronologie. Tempo e identità nei film e nei video degli artisti contemporanei.
• Lacan J., Il seminario XI. I quattro concetti fondamentali della psicoanalisi.
• Merleau-Ponty M., Fenomenologia della percezione.
• Merleau-Ponty M., Il visibile e l’invisibile.
• Mitchell W.J. T., What do Pictures Want?: The Lives and Loves of Images.
• Rizzolati G., Sinigaglia C., So quel che fai. Il cervello che agisce e i neuroni specchio.
• Wittgenstein L., Ricerche filosofiche.
• Zizek S., Leggere Lacan.

 

 


Insegnanti



Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio