immagine orizzontale per sito 4
Mostra fotografica - giovedì 16 gennaio, ore 19 - Officine Fotografiche Milano

A Sensitive Education

Francesca Todde

“Può accadere che, di colpo, inaspettatamente e quasi sempre nella semioscurità fugace di uno sguardo, intravediamo un altro ordine visibile, che interseca il nostro pur non avendo a che fare con esso. […] Ci imbattiamo in una zona del visibile che non era destinata a noi. Forse era destinata agli uccelli notturni, alle renne, ai furetti, alle anguille, alle balene…” John Berger

Tristan è un educatore di uccelli: li prepara per lavorare con gli esseri umani in spettacoli teatrali, di danza o documentari cinematografici e sviluppa con loro delle sessioni di “ornitoterapia” con detenuti e persone in difficoltà 

Quando era bambino, nella foresta dietro casa dei genitori, Tristan si accorse che, se rimaneva immobile per molto tempo, gli animali uscivano dalla vegetazione. Questa pratica di avvicinamento lento nel rispetto dei ritmi dellaltro, resta la base del metodo educativo di Tristan anche oggi. La sua tecnica è basata sulla comprensione della sensibilità degli uccelli, più ampia dalla nostra ed estesa in aree che noi abbiamo in parte dimenticato nel corso dellevoluzione. La posizione del corpo, lintensità dello sguardo, o anche solo le intenzioni che ci animano, hanno per gli uccelli una grande importanza percettiva. Seguendo Tristan, possiamo entrare nel loro mondo fatto di eventi minimi, sottili ed incorporei. 


In occasione della mostra la casa editrice Départ Pour l’image curerà una saletta dedicata ai libri che conterrà l’Archivio Collettivo_ Indagine sulla relazione uomo-animale.

L’allestimento è curato dalla casa editrice indipendente Départ Pour l’Image.
Départ Pour l’image
di base a Milano, fondata nel 2018 da Francesca Todde e Luca Reffo, si concentra sulle possibilità dell’immagine ai confini tra fotografia ed arte contemporanea, attraverso edizioni di libri, quaderni, affiches e curatela di mostre.
Ha partecipato a Temple Arles Books, Rolling Papers @ Le Bal Paris, The Art Chapter a Milano e Fotografia Europea a Reggio Emilia. Le sue edizioni sono disponibili in una ristretta selezione di librerie tra Italia e Francia, tra cui Leporello a Roma, Yvon Lambert, Volume e Artazart a Parigi, La Friche Belle de Mai e Histoire de l’Oeil a Marsiglia.

 

Biografia

Francesca Todde è una fotografa ed editrice, vive a Milano e lavora tra Italia e Francia. La sua ricerca fotografica è focalizzata su temi culturali legati alla natura e alla relazione dell’uomo con gli altri animali, esplorando storie di interazione privilegiata e reciproco ascolto.

Si interroga su come una costante attenzione verso la natura possa formare un individuo durante la sua vita e su come la nostra cultura possa riconnettersi ad un ancestrale sentimento di interdipendenza con le altre specie naturali.

I sui progetti sono sviluppati in tempi lunghi, a volte vivendo per un periodo con i soggetti, per incontrarli senza perturbare la loro realtà. A volte al limite dell’identificazione, la ricerca fotografica lavora in risonanza con i percorsi della ricerca interiore.

Tra le sue pubblicazioni: Le Monde, M le Magazine du Monde, Zadig, Granta, Yet Magazine.  Nel 2018 selezionata per la masterclass Nikon NOOR e finalista al Premio Marco Pesaresi, nel 2019 premiata alla tappa milanese di Italy Photo Award. Ha esposto tra gli altri a: BYOPaper! Arles Les Rencontres de la Photographie; Looking On al MAR di Ravenna; Reflexions, CAMERA, Torino. In gennaio 2020 esporrà presso Officine Fotografiche Milano.

Con l’artista Luca Reffo ha fondato la casa editrice indipendente Départ Pour l’Image.

www.francescatodde.com

www.departpourlimage.com

Info mostra

Inaugurazione: giovedì 16 gennaio 2020, ore 19

In esposizione dal 17 gennaio al 7 febbraio 2020 —prorogata fino al 12 febbraio

Orario di visita:

dal lunedì al giovedì: 14-20

venerdì: 10-17

sabato e domenica chiuso

————–

Giovedì  30 gennaio, ore 19

Visita guidata e presentazione del libro, a cura di Francesca Todde

Ingresso gratuito